Artisti e Band

Con LA CITTÀ DALL’ALTO di ZIBBA le nostre storie personali incontrano i racconti del giovane Calvino

today17 Dicembre 2023 1

Sfondo
share close

“La città dall’alto” è il nuovo album di Zibba, in uscita oggi per Pioggia Rossa Dischi: un disco fortemente ispirato, da abitare per riconnettersi all’essenza delle cose.

“La città dall’alto” è un viaggio fuori dal tempo: un percorso cantautorale e umano caratterizzato dall’incontro tra le nostre storie personali e quelle contenute nella raccolta“Ultimo viene il corvo” di Italo Calvino, dedicate alla resistenza, alla morale e al discernimento tra bene e male.

“La città dall’alto” si basa sulle coincidenze, oltre ai racconti del giovane Calvino e all’improvvisazione tra Zibba e Samuele Puppo in studio. Le musiche sono state ispirate dalla lettura, improvvisate in session; i testi delle canzoni sono nati da quello che musiche e racconti hanno creato nel tempo. Un groviglio orchestrato nei suoi modi, un’idea costruita su continui stimoli e ricerche.


Open in Spotify

L’autore, musicista e producer, ligure come Calvino, si è sempre distinto per la capacità di descrivere i sentimenti di un mondo che cambia, rimettendo al centro una parola piena di anima. Con “La città dall’alto” attinge dalla letteratura per raccontare la complessità del nostro vivere quotidiano, costruendo una musica fatta di tempi distesi e una ruvida e palpabile contemporaneità.

Zibba adagia il suo lessico schietto su un tappeto acustico delicato e contemplativo, una scelta che lo avvicina alla poetica dei grandi cantautori italiani e restituisce autenticità a una narrazione che non manca mai di delicatezza e profondità.

“La città dall’alto” è stato prodotto da Zibba, scritto da Zibba e Samuele Puppo e registrato negli spazi di Lab22 da Zibba con l’aiuto di Prinzy del Boombastic Studio. Il disco è stato anticipato dal singolo “Si dorme come cani”.

LA CITTÀ DALL’ALTO

Tracklist

  1. SI DORME COME CANI
  2. PADRIFIGLI
  3. NUDI
  4. LA CITTÀ DALL’ALTO
  5. ALVEARI
  6. STE
  7. AMERICANIDOLLARI
  8. NON PIANGI MAI
  9. 223


    ZIBBA PARLA DEL DISCO TRACCIA PER TRACCIA

 

  1. SI DORME COME CANI

Il punto di vista di chi deve fare i conti con qualcosa che non avrebbe voluto fare o sentire. Un preghiera sdraiati sul pavimento di una stazione, a cercare pace nel tabacco e negli stordimenti da sonno.

Scritta da Zibba e Samuele Puppo

Chitarre: Samuele Puppo

Basso: Zibba

Batteria: Nicola Arecco

Sax: Marco Di Giuseppe

Cori: Camilla Jeanine

  1. PADRIFIGLI

Una ballata che racconta che forse in quello che sogniamo c’è qualcosa di più: più di quello che ci hanno lasciato, più delle nostre eredità, del nostro destino.

Scritta da Zibba e Samuele Puppo

Chitarre e rhodes: Samuele Puppo

Basso e batteria: Zibba

Trombone: Paolo Priolo

  1. NUDI

Il pensiero del momento prima di lasciarsi andare. Noi e il nostro viaggio. Verso lo schianto o verso l’uscita, comunque il viaggio va fatto.

Scritta da Zibba e Samuele Puppo

Chitarre e pianoforte: Samuele Puppo

Contrabbasso: Paolo Priolo

Sax: Stefano Riggi

  1. LA CITTÀ DALL’ALTO

Il nostro rapporto con ciò che ci sta attorno e quanto dipende da dove ci mettiamo a guardare. Le distanze e la loro importanza, il loro peso.

Scritta da Zibba e Samuele Puppo

Chitarre: Samuele Puppo

Basso e batteria: Zibba

Trombone: Paolo Priolo

Sax: Stefano Riggi

Cori: Camilla Jeanine

  1. ALVEARI

Fuori da tutto, lontani dal niente che ci vuole sbranare, protetti dalle poche cose sacre della natura e dei suoi tempi, a contemplare il tutto che si distrugge senza rendersene conto.

Scritta da Zibba e Samuele Puppo

Chitarra: Samuele Puppo

Basso: Zibba

Sax: Stefano Riggi



  1. STE

Tema musicale ispirato da un incrocio di storie, personali e pescate da uno dei racconti. Cosa sappiamo di quello che vogliamo quando le cose che non ci aspettiamo si rivelano migliori?

Scritta da Zibba e Stefano Riggi

Chitarre, basso e batteria: Zibba

Sax: Stefano Riggi

  1. AMERICANIDOLLARI

La paura di perdere, di essere sostituiti, da qualcosa o qualcuno che noi non potremmo essere. Nessuno è altro che se stesso, il meglio e il peggio di sé.

Scritta da Zibba e Samuele Puppo

Batteria: Zibba

Chitarre e piano: Samuele Puppo

Contrabbasso: Paolo Priolo

Percussioni: N3ls0n

Fisarmonica: Manuel Petti

 


  1. NON PIANGI MAI

Potersi affidare è una delle sensazioni più belle che esistano. Potersi perdere che qualcuno tanto ci ritrova sempre.

Scritta da Zibba

Chitarre, basso: Zibba

Corde: Samuele Puppo

Cori: Camilla Jeanine

 

  1. 223

Tema musicale di chiusura, che accompagna l’ascoltatore verso quello che sarà il nuovo lavoro. In ogni disco amo chiudere e aprire con brani di collegamento con le vecchie e nuove produzioni.

Scritta da Zibba, Samuele Puppo e Camilla Jeanine

Chitarra: Samuele Puppo

Sax: Stefano Riggi

Cori: Camilla Jeanine

Cantautore, arriva al grande pubblico grazie ai Premi della Critica al Festival di Sanremo 2014 con la canzone “Senza di te”. Vince alcuni tra i premi più prestigiosi della musica italiana, come la Targa Tenco per il miglior album, il Premio Bindi nel 2011, gli On Stage Awards 2015 e molti altri riconoscimenti del mondo indipendente e cantautorale.

Scrive o collabora con artisti come Eugenio Finardi, Cristiano De Andrè, Patty Pravo, Mace, Annalisa, Emma, Zero Assoluto, Max Pezzali, Marco Masini, Elodie, Jack Savoretti, Jovanotti, Tiziano Ferro, Wrong On You, Bluebeaters, Fiorella Mannoia, Alex Britti, Negramaro, Bunna, Niccolò Fabi, Tiromancino, Mirko Casadei e moltissimi altri.


Producer e produttore artistico, collabora con diverse etichette del mondo indipendente. Dal 2017 è direttore artistico del Premio Bindi. 

Pubblica come autore una raccolta di dialoghi surreali e alcune biografie di artisti dello spettacolo per le maggiori editrici.

“La città dall’alto” è il titolo del suo decimo disco, in uscita il 10 novembre per Pioggia Rossa Dischi e ispirato ai primi racconti di Italo Calvino.

CONTATTI

Instagram: https://www.instagram.com/zibbaofficial/

Spotify: https://open.spotify.com/intl-it/artist/3IH2Ml7X8ayhg2ciX0XF5c?si=OzhrdNR3RtGOsWkO0rdrpw

Scritto da: alex

Rate it

Articolo precedente

Comunicati sociali

GRIDO D’ALLARME DI AUDIOCOOP CONTRO SPOTIFY E BELIEVE

Il Governo convochi Spotify e Believe al Ministero della Cultura GRIDO D’ALLARME DI AUDIOCOOP: CON GLI INTERVENTI DI SPOTIFY E BELIEVE DI QUESTI GIORNI SONO A RISCHIO CANCELLAZIONE DALLE PIATTAFORME STREAMING MIGLIAIA E MIGLIAIA DI PICCOLE REALTA’ MUSICALI DEL NOSTRO PAESE Intervenga con la massima urgenza l’AgCom per imporre uno stop immediato per una verifica della legittimita’ di tali azioni. Questa settimana si e’ tenuta un’assemblea straordinaria di AudioCoop, che […]

today16 Dicembre 2023


0%